• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/03582 (5-03582)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-03582presentato daPAGANI Albertotesto diMercoledì 12 febbraio 2020, seduta n. 303

   PAGANI, DE MENECH e FRAILIS. — Al Ministro della difesa. — Per sapere – premesso che:

   ai sensi dell'articolo 2 della legge 2 ottobre 1967 n. 895 la detenzione di bossoli, anche se esplosi, relativi alla munizione di guerra, non essendo necessario che si tratti di munizioni atte all'impiego, dovendosi invece considerare sufficiente la loro originaria e normale destinazione, è configurata come un reato;

   recentemente la prima sezione penale della Corte di Cassazione, con sentenza n. 4178, depositata il 31 gennaio 2020 ha confermato una condanna inflitta nei precedenti gradi di giudizio, nei confronti di persone che detenevano bossoli della fattispecie sopra indicata;

   va considerato che tale detenzione spesso esprime un semplice motivo affettivo come ricordo di situazione addestrative e il bossolo stesso non è in alcun modo riutilizzabile –:

  quali siano, per quanto di competenza, gli orientamenti del Ministro interrogato in ordine alla disciplina vigente.
(5-03582)