• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/02691 DE VECCHIS - Ai Ministri dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e della salute. - Premesso che: nei giorni scorsi la Giunta capitolina ha definito il luogo presso cui...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-02691 presentata da WILLIAM DE VECCHIS
martedì 14 gennaio 2020, seduta n.180

DE VECCHIS - Ai Ministri dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e della salute. - Premesso che:

nei giorni scorsi la Giunta capitolina ha definito il luogo presso cui sorgerà la nuova discarica di servizio della città di Roma;

secondo le indiscrezioni filtrate nelle scorse settimane, l'accordo raggiunto tra Roma capitale e la Regione Lazio, nei giorni immediatamente antecedenti al 25 dicembre 2019, prevedeva di realizzare tale discarica nel XIV municipio, nell'area di Tragliatella-Campitello;

la decisione avrebbe comportato pesanti ricadute sugli agglomerati urbani adiacenti, in particolare Fosso Pietroso e Tragliatella Campitello, che distano rispettivamente 200 e 450 metri dal punto dove sarebbe dovuta sorgere la struttura e dove vi sono un corso d'acqua e diversi beni sottoposti a vincolo archeologico, oltre ad una scuola materna e una comunità di recupero;

in risposta è stato organizzato un corteo di protesta, al quale hanno preso parte cittadini, associazioni, rappresentanze politiche di Tagliatella, del XIV municipio, delle città di Cerveteri, Anguillara e Fiumicino, per un totale di circa 2.000 persone;

in data 31 dicembre 2019, la Giunta capitolina ha deliberato che Roma capitale indicherà come sito per lo smaltimento dei rifiuti nel territorio del Comune l'area di monte Carnevale, nell'XI municipio, come precisato da una nota congiunta di Roma capitale e Regione Lazio;

considerato che:

la gestione dei rifiuti nella capitale ha raggiunto un livello davvero preoccupante, come denota il fatto che da tempo interi quartieri, sia periferici sia centrali, siano invasi da rifiuti di ogni tipo che non si riesce a smaltire;

tale problema trascende l'ambito puramente cittadino, per investire i profili più generali della tutela ambientale e della salute di tutto il Paese;

anziché costruire nuove discariche, sarebbe opportuno realizzare un vero e proprio piano rifiuti, tale da consentire lo smaltimento senza arrecare danni o nocumento per la collettività,

si chiede di sapere quali iniziative, nell'ambito delle proprie competenze, stiano valutando di assumere i Ministri in indirizzo al fine di consentire che la realizzazione della struttura richiamata e, più in generale, la gestione dei rifiuti di Roma capitale avvengano nel pieno ed assoluto rispetto dei diritti delle popolazioni coinvolte e senza ripercussioni per l'ambiente e per la salute dell'intera popolazione italiana.

(4-02691)