• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/03342 (5-03342)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-03342presentato daPAITA Raffaellatesto diMercoledì 8 gennaio 2020, seduta n. 284

   PAITA. — Al Ministro della difesa. — Per sapere – premesso che:

   secondo gli ultimi dati ufficiali disponibili della Marina militare ci sono ancora in servizio diverse navi contenenti amianto e dislocate nel porto de La Spezia;

   inoltre, alcuni grandi capannoni dell'Arsenale, situati nei pressi dell'abitato di Marola, hanno il tetto in eternit, mentre mancano precise informazioni sul contenuto delle grandi gallerie collocate nella collina che costeggia la strada Napoleonica di fronte all'Arsenale militare;

   in particolare, riguardo alle navi, secondo diverse fonti di stampa, la situazione sarebbe tale da richiedere un massivo piano di bonifica, per un costo complessivo di 54 milioni di euro fino al 2030;

   i commi 100 e 101 dell'articolo 1 della legge di bilancio 2020 aumentano di 4 milioni il fondo bonifica amianto (di cui alla legge n. 221 del 2015) per il triennio 2020 -2022 e finalizzano la destinazione delle risorse mediante un decreto attuativo del Ministro della difesa, con il concerto dei dicasteri dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e delle infrastrutture e dei trasporti;

   come su indicato, i 4 milioni di euro annui sul triennio citato non consentono che l'iniziale predisposizione dei primi cantieri di bonifica e, allo stato attuale, non sono chiari tempi, modalità e risorse con cui si intenda eliminare tale potenziale pericolo per la salute dei cittadini –:

   se intenda fornire un quadro aggiornato e preciso della presenza di amianto nelle navi e nei manufatti dell'Arsenale de La Spezia e delle altre aree militari;

   in quali tempi e con quali risorse, oltre a quanto già previsto, si intenda realizzare un piano complessivo di bonifica;

   se sia a conoscenza del contenuto delle gallerie collocate presso la strada Napoleonica di fronte all'Arsenale militare.
(5-03342)