• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/02305/324    premesso che:     per l'anno 2020, il totale degli interventi esposti dall'Allegato n. 28 sulla cooperazione allo sviluppo ammonta a 4.751,68 milioni di euro (-325,79...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/02305/324presentato daEHM Yana Chiaratesto diLunedì 23 dicembre 2019, seduta n. 282

   La Camera,
   premesso che:
    per l'anno 2020, il totale degli interventi esposti dall'Allegato n. 28 sulla cooperazione allo sviluppo ammonta a 4.751,68 milioni di euro (-325,79 milioni rispetto ai 5.077,47 milioni del 2019);
    nel 2007 su iniziativa della Farnesina è stato istituito come luogo di dialogo tra Ministero degli Esteri, Ufficio Nazionale del Servizio Civile e organizzazioni della società civile italiane, che poi è divenuto dal 2009 una rete indipendente di circa 15 associazioni e centri studi che possono fornire expertise sul tema;
    il comma 253 della legge 27 dicembre 2013, n. 147 ha istituito in via sperimentale i corpi di civili di pace;
    l'Italia ha adottato nel 2014 con la legge 125 una disciplina generale della cooperazione che menziona tra gli obiettivi fondamentali «prevenire i conflitti, sostenere i processi di pacificazione, di riconciliazione, di stabilizzazione post-conflitto, di consolidamento e rafforzamento delle istituzioni democratiche»;
    dal 2016 il nuovo Servizio Civile Universale, sia in Italia che all'Estero è strumento di difesa non armata, di educazione alla pace tra i popoli e di promozione dei valori fondativi della Repubblica,

impegna il Governo:

   a valutare, anche attraverso un successivo intervento normativo, l'opportunità di istituire un fondo presso il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale per la realizzazione di interventi di costruzione della pace nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto da parte delle ONG italiane
   a valutare l'opportunità di istituire, presso il Ministero degli affari esteri e dalla cooperazione internazionale, un Tavolo di coordinamento degli interventi di costruzione della pace nelle aree di conflitto o a rischio di conflitto, composto dalle organizzazioni non governative, dalle associazioni e dai soggetti impegnati con progetti di iniziative autonomamente finanziate o finanziate ai sensi dei fondi destinati alla cooperazione allo sviluppo.
9/2305/324. (Testo modificato nel corso della seduta) Ehm.