• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/03322 (5-03322)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-03322presentato daFUSACCHIA Alessandrotesto diMercoledì 18 dicembre 2019, seduta n. 280

   FUSACCHIA. — Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:

   in data 16 dicembre 2019 Letizia Rosati, consigliere comunale di maggioranza del Comune di Rieti, su una sua pagina Facebook pubblica ha rilasciato delle gravi dichiarazioni che legano l'orientamento omosessuale alla pedofilia, dichiarando che «il mondo Lgbt è contro i miei valori perché nega il dato biologico da cui deriva l'identità delle persone e soprattutto i diritti dei bambini che vengono strumentalizzati a scopi di cui non si parla mai a sufficienza. Utero in affitto, sdoganamento della pedofilia, poliamore sono gli obiettivi da raggiungere. Rassicuro pertanto che tale candidatura non è stata promossa dal Comune»;

   Letizia Rosati è docente di storia dell'arte presso il Liceo Artistico A. Calcagnadoro di Rieti;

   la relazione tra pedofilia e omosessualità è stata ripetutamente smentita dalla comunità scientifica e un docente non ha alcun diritto di diffondere informazioni false e discriminatorie, e a nulla serve il tentativo di accreditare i propri pregiudizi come «posizione personale»,

   il fatto che la signora Rosati ricopra temporaneamente una carica pubblica non giustifica e anzi semmai aggrava l'accaduto;

   esternazioni simili espongono l'istituzione scolastica ad una forte delegittimazione e arrecano grave nocumento a tutto il corpo insegnante;

   la scuola dovrebbe essere una palestra di cittadinanza inclusiva e democratica, dove non possono trovare spazio dichiarazioni come quella della docente Rosati –:

   se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa e quali iniziative intenda adottare, per quanto di competenza, per approfondire la vicenda e verificare la sussistenza di eventuali responsabilità disciplinari in relazione alle dichiarazioni e ai comportamenti riportati in premessa.
(5-03322)