• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/04306 (4-04306)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-04306presentato daCECCANTI Stefanotesto diMercoledì 11 dicembre 2019, seduta n. 276

   CECCANTI. — Al Ministro della giustizia, al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   da diversi anni è invalsa la prassi da parte di alcuni settori della magistratura inquirente e di alcune autorità di polizia giudiziaria di denominare operazioni e indagini da esse condotte con nomi in codice ad effetto, facendo uso di termini evidentemente scelti con cura al principale scopo di influenzare l'opinione pubblica e suscitare il consenso sociale intorno alle ipotesi accusatorie, spesso risultate poi nei processi meno solide del previsto;

   ciò sembra dar luogo ad un vero e proprio improprio marketing delle indagini giudiziarie e con l'assecondare forme inopportune di spettacolarizzazione;

   anche in considerazione dell'evoluzione dei mezzi di comunicazione di massa nonché della comunicazione diretta via rete e social media, tutto ciò finisce con l'alterare l'equilibrio fra accusa e difesa ed anzi con l'attentare ai diritti delle persone coinvolte ben prima di qualsiasi riscontro processuale da parte di un giudice terzo, il tutto, a giudizio dell'interrogante, in violazione di norme costituzionali precise a partire dall'articolo 111 della Costituzione –:

   se intendano assumere iniziative, anche di carattere normativo, per disciplinare la materia rappresentata in premessa, anche valutando l'opportunità che siano attribuiti nomi in codice con valenza esclusivamente pratica e interna.
(4-04306)