• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.0/01586/115/ ... in sede di esame del disegno di legge recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022" (AS 1586): premesso...



Atto Senato

Ordine del Giorno 0/1586/115/05 presentato da ELISA PIRRO
lunedì 9 dicembre 2019, seduta n. 232

Il Senato,
in sede di esame del disegno di legge recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022" (AS 1586):
premesso che:
l'articolo 8 del disegno di legge in esame reca "Investimenti Enti Locali" ed istituisce un fondo per investimenti nei Comuni, con molteplici finalità fra le quali rientra anche quella della progettazione definitiva ed esecutiva ai fini della messa in sicurezza del territorio;
la attuale linea "Biella - Novara" è una ferrovia a binario semplice non elettrificato e ordinario lunga complessivamente 50,8 chilometri, gestita da Rete ferroviaria italiana che la qualifica come "linea complementare";
lo schema di contratto di programma 2017-2021, parte investimenti, tra RFI - Rete ferroviaria italiana e Ministero delle infrastrutture e dei trasporti non prevede interventi su tale linea, mentre sono invece finanziate opere per 91 milioni di euro per interventi sul nodo di Novara che si inquadrano nel programma di sistemazione del nodo di Novara per ottimizzare i flussi di traffico dei corridoi Reno-Alpi e Mediterraneo che convergono nel capoluogo piemontese;
gli interventi consistono nella realizzazione di una bretella merci sulla linea Vignale-Novara Centrale per l'accesso all'impianto di Novara Boschetto da nord e la prima fase di adeguamento del piano del ferro dell'impianto di Novara Boschetto con creazione di una radice per l'ingresso da nord dei treni di autostrada viaggiante con annesso terminal per tale servizio e relativa viabilità di accesso, nonché l'adeguamento del piano del ferro e upgrade tecnologico dell'impianto di Vignale;
a tali interventi si aggiungono ulteriori opere che consistono nell'interconnessione tra la futura bretella merci di Vignale-Boschetto e linea FNM Novara-Seregno;
considerato che:
la mancata elettrificazione della linea Biella-Novara non favorisce lo sviluppo delle infrastrutture del territorio, consegnandolo all'emarginazione territoriale e non favorendo la mobilità di merci e lo spostamento di risorse umane;
per consentire un rapido collegamento tra il capoluogo della Provincia di Biella e i relativi centri di Novara e Milano, con una riduzione dei tempi di percorrenza e senza rottura di carico e con un recupero di circa 30 minuti tra andata e ritorno giornaliero, è necessario un intervento di riqualificazione della linea con alcune leggere modifiche di tracciato al fine di consentire un aumento della velocità massima da 90 km/h attuali a 130 km/h;
la velocità è invece ad oggi ridotta a causa degli inconvenienti causati dai 51 passaggi a livello che spesso rendono problematica la coincidenza alla stazione di Novara. Su questo ultimo tema la provincia di Biella ha in corso uno studio per la loro razionalizzazione;
al fine di dare avvio alla elettrificazione della predetta linea, l'articolo 1, comma 128, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, assegna alla regione Piemonte un contributo straordinario pari a cinque milioni di euro per l'elettrificazione della linea Biella-Novara;
dallo studio presentato dall'Unione Industriale di Biella, è emerso che le opere da realizzarsi con i fondi stanziati dalla legge di bilancio per il 2019 sono da individuarsi nella soppressione dei passaggi a livello esistenti e, per la realizzazione di tali opere, l'Assessorato ai Trasporti della Regione Piemonte, nell'ambito del progetto di soppressione dei passaggi a livello sulle linee regionali, ha già previsto in bilancio un cofinanziamento alla realizzazione delle stesse,
impegna il Governo:
a valutare l'opportunità di prevedere il finanziamento dei lavori di completamento dell'elettrificazione della linea ferroviaria Biella-Novara.
(0/1586/115/5)
Pirro, Santillo, Dell'Olio, Matrisciano, Nocerino, Di Girolamo, Puglia, Gallicchio