• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/02267/092    premesso che:     l'articolo 4-ter reca «Misure per contrastare i cambiamenti climatici e migliorare la qualità dell'aria nelle aree protette nazionali e nei centri urbani»...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/02267/092presentato daANDREUZZA Giorgiatesto diMartedì 10 dicembre 2019, seduta n. 275

   La Camera,
   premesso che:
    l'articolo 4-ter reca «Misure per contrastare i cambiamenti climatici e migliorare la qualità dell'aria nelle aree protette nazionali e nei centri urbani» e, in particolare al suo primo comma, individua come finalità il potenziamento del contributo delle aree naturalistiche a livello nazionale per il contenimento delle emissioni climalteranti e l'attrattività, in tali aree, di investimenti orientati al contrasto ai cambiamenti climatici, all'efficientamento energetico, all'economia circolare, alla protezione della biodiversità e alla coesione sociale e territoriale;
    le biomasse vegetali, costituite da materiale legnoso naturale, arbusti o piante, depositate naturalmente sul lido del mare o lungo le sponde dei fiumi, o ancora spiaggiate dalle mareggiate, possono essere gestite attraverso la semplice vagliatura, finalizzata alla separazione della sabbia dal materiale organico nonché alla rimozione di eventuali rifiuti, e successivamente riutilizzate per fini energetici;
    occorre pertanto dare una diversa qualificazione di tali materiali legnosi o vegetali che, una volta sottoposti alle citate procedure di vagliatura, dovrebbero essere esclusi dalla categoria dei «rifiuti» e, conseguentemente, considerati a tutti gli effetti utilizzabili a titolo di biomasse vegetali;
    tali procedure consentirebbero di recuperare in termini energetici parte dei rifiuti lignei degli alvei fluviali e degli arenili marini e di produrre, in maniera economicamente ed ecologicamente sostenibile, nuovi materiali carboniosi utilizzabili come fertilizzanti e per la produzione di nuovi laterizi per costruzioni,

impegna il Governo

ad adottare misure anche di carattere normativo, che consentano di escludere dalla qualifica di «rifiuti» le biomasse vegetali costituite da materiale legnoso naturale, arbusti o piante, trascinate dai fiumi o spiaggiate dalle mareggiate o da altre cause comunque naturali, a seguito di semplice vagliatura e selezione ai fini del recupero di materia e della possibilità di riutilizzo.
9/2267/92. Andreuzza, Binelli, Colla, Dara, Galli, Guidesi, Pettazzi, Piastra, Badole, Benvenuto, D'Eramo, Gobbato, Lucchini, Parolo, Raffaelli, Valbusa, Vallotto, Di Muro.