• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/03228 (5-03228)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-03228presentato daMURONI Rossellatesto diMartedì 3 dicembre 2019, seduta n. 270

   MURONI. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. — Per sapere – premesso che:

   il Ministero dell'ambiente, della tutela del territorio e del mare, con il decreto n. 286 del 1° dicembre 2014 ha rilasciato un positivo giudizio di compatibilità ambientale relativamente al progetto di «Rifacimento invaso sul torrente Sessera», presentato dal Consorzio bonifica Baraggia Biellese e Vercellese (Cbbbv);

   si evidenzia che l'associazione «Custodiamo la Valsessera» ha interpellato, senza ricevere ancora riscontro, in data 4 settembre 2019, il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare e il responsabile del procedimento, illustrando che: è imminente la scadenza dei termini fissati dal decreto di Via (5 anni dall'adozione del provvedimento); non è stato ancora redatto ed approvato il progetto esecutivo; non sono stati avviati cantieri; l'opera non è finanziata e non sono state avviate procedure di appalto lavori; il ricorso al tribunale superiore delle acque pubbliche, non ha dato luogo a sospensiva e non possono essere valutati ritardi per tale procedimento;

   l'associazione «Custodiamo la Valsessera» inoltre, ha contestualmente richiesto che non sia concessa alcuna proroga, stante l'assenza delle fattive condizioni (opera avviata, cantieri in essere) e la necessità di una revisione del contesto ambientale ed economico (analisi costi benefici), a ben 10 anni dallo studio di impatto ambientale presentato e valutato in sede di Via;

   si sottolinea che il Cbbbv, in data 7 novembre 2019, ha deliberato di inoltrare al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare la richiesta di proroga dei termini di Via, in scadenza a dicembre 2019 (delibera n. 354) –:

   per quali motivi non sia stato dato nessun riscontro alle richieste della associazione «Custodiamo la Valsessera»;

   se si intenda, alla luce di quanto esposto in premessa, rigettare la richiesta di proroga dei termini di Via al Consorzio bonifica Baraggia biellese e vercellese, considerato che per l'interrogante le proroghe hanno senso, ragione d'essere, esclusivamente per progetti ove la progettazione esecutiva è stata approvata, i lavori sono stati appaltati, i cantieri sono stati avviati e lo stato di avanzamento delle opere giustifica il proseguimento dei lavori.
(5-03228)