• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/02515 IANNONE - Ai Ministri della giustizia e della salute. - Premesso che a quanto risulta all'interrogante: la Procura di Napoli ha chiesto al giudice per le indagini preliminari...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-02515 presentata da ANTONIO IANNONE
mercoledì 20 novembre 2019, seduta n.167

IANNONE - Ai Ministri della giustizia e della salute. - Premesso che a quanto risulta all'interrogante:

la Procura di Napoli ha chiesto al giudice per le indagini preliminari l'archiviazione del procedimento di aggressione nei confronti di un infermiere dell'ospedale Santobono di Napoli;

tale decisione che viene definita "uno schiaffo vergognoso" dal primario del pronto soccorso, lascia senza parole, perché si tratta di un infermiere aggredito da una persona che l'ha colpito con un bastone canadese, di quelli usati per deambulare, e ha riportato la frattura di un dito della mano;

nel documento della Procura in cui si chiede l'archiviazione, si afferma che "l'aggressione nel pronto soccorso fu originata dallo stato di estrema ansia dell'uomo per la condizione di salute della figlia di soli cinque anni per la quale - in modo certo non ammissibile - chiedeva assistenza ai medici";

le aggressioni ai medici e agli infermieri negli ospedali napoletani sono in grave aumento e se ne contano quasi 100 dall'inizio del 2019;

l'ansia per la salute del paziente viene vista come una giustificazione e viene anche considerata irrilevante una lesione ossea importante, che porta all'inabilità di una persona, subita durante lo svolgimento del lavoro,

si chiede di sapere:

se il Governo sia a conoscenza del grave accaduto riferito dall'edizione on line del quotidiano "la Repubblica" del 15 novembre 2019;

se ritenga che essere aggrediti possa far parte del lavoro quotidiano svolto in un ospedale e reputi ammissibile la definizione del bastone come ausilio alla deambulazione;

quali iniziative intenda adottare affinché vengano tutelate le professioni ospedaliere che già operano, in Campania, in assenza di una efficace organizzazione del servizio.

(4-02515)