• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/03127 (5-03127)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-03127presentato daSQUERI Lucatesto diMercoledì 13 novembre 2019, seduta n. 258

   SQUERI e BARELLI. — Al Ministro dello sviluppo economico. — Per sapere – premesso che:

   il decreto-legge n. 91 del 2018, ha spostato dal 1° luglio 2019 al 1° luglio 2020 il termine della cessazione del regime «di maggior tutela» nel settore del gas naturale e dell'energia elettrica, stabilita dalla legge n. 124 del 2017, «legge annuale per il mercato e la concorrenza»;

   il Governo precedente ha chiarito che la proroga è stata disposta per consentire l'adozione di provvedimenti volti a favorire un regime di concorrenza tra gli operatori, obbligandoli a fornire offerte trasparenti e «certificate», al fine di mettere i consumatori nella condizione di scegliere, quelle che siano ritenute più vantaggiose e affidabili;

   nella relazione annuale presentata a inizio luglio 2019, il presidente dell'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera), Stefano Besseghini, ha smentito ogni ipotesi di ulteriore rinvio del termine finale del regime di mercato tutelato per le bollette di luce e gas, spiegando che «l'eventuale ulteriore rinvio della scadenza rappresenterebbe un elemento di incertezza che farebbe venire meno il carattere cogente delle diverse azioni»;

   nella medesima sede Arerà ha richiamato il Governo ad approvare il decreto contenente le misure che dovranno accompagnare la transizione al mercato libero. L'Autorità è al lavoro assieme alle associazioni dei consumatori per definire le modalità operative di questo cambiamento;

   il mercato libero dell'energia elettrica e del gas esiste da diversi anni e finora ha convissuto con quello tutelato. Oggi, secondo la relazione sullo stato dei servizi di Arera il 43,4 per cento dei clienti domestici si trova nel mercato libero per il settore elettrico e il 50,1 per cento nel settore gas;

   il 16 luglio 2019 è stato presentato al Senato dall'istituto per la competitività (I-Com) e da Public Affairs Advisors un rapporto realizzato dal «Tavolo permanente sul superamento delle tutele di prezzo nei mercati dell'energia», partecipato da 8 aziende del settore e 11 associazioni dei consumatori, i quali concordemente sollecitano il Governo ad attuare le azioni previste dalla legge n. 124 del 2017 per il superamento del regime delle tutele, quali il varo dell'elenco dei soggetti abilitati alla vendita di energia elettrica, il cui decreto ministeriale di attuazione deve essere approvato dal Ministero dello sviluppo economico o le misure per abbattere i costi e semplificare le procedure se il consumatore decide di cambiare gestore –:

   quali siano i tempi di adozione dei provvedimenti di attuazione sulle modalità della transizione dal regime di tutela al mercato libero nel settore energetico e se non ritenga opportuno avviare campagne informative nazionali sulla suddetta transizione.
(5-03127)