• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.2/00537 (2-00537) «Frassinetti, Lollobrigida».



Atto Camera

Interpellanza urgente 2-00537presentato daFRASSINETTI Paolatesto diLunedì 28 ottobre 2019, seduta n. 247

   I sottoscritti chiedono di interpellare il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, il Ministro dell'interno, per sapere – premesso che:

   al giornalista del quotidiano «Il Giornale» Fausto Biloslavo, invitato ad un dibattito dagli studenti dell'Università di Trento, per parlare della situazione in Libia, dove si è recato più volte nel suo ruolo di inviato, dalla caduta di Gheddafi in poi, è stato impedito di parlare da un gruppo di studenti della sinistra antagonista;

   un funzionario dell'università ha comunicato al telefono allo stesso giornalista che «la conferenza era stata annullata perché giravano picchetti di balordi, giunti anche da fuori». Quindi, all'ultimo minuto, mentre Biloslavo stava arrivando in treno, l'università si è sostanzialmente conformata ai voleri di una violenta minoranza escogitando un cavillo formale per impedire l'accesso all'Aula Kessler del dipartimento di sociologia dove avrebbe dovuto tenersi la conferenza;

   è stato esposto anche uno striscione all'ingresso dell'ateneo con la scritta «fuori i fascisti dall'università», firmato dal Collettivo universitario Refresh, ed è stato distribuito un volantino dal contenuto a parere degli interpellanti «delirante», in cui il giornalista ospite è stato tacciato come «fascista»;

   appare discutibile la decisione del rettore dell'università di annullare la conferenza programmata sottostando di fatto alla sopraffazione di una minoranza facinorosa, avallando in questo modo l'idea che sia lecito negare la libertà di parola a un giornalista;

   Paolo Collini, rettore dell'Università di Trento, si è poi mostrato «disponibile a riorganizzare quell'incontro in un altro momento, non appena possibile», poiché «non siamo stati in grado di gestire la situazione come avremmo voluto, io non c'ero, ero all'estero ma se fossi stato presente forse sarei riuscito a fare in modo che le cose andassero diversamente» –:

   quali iniziative il Governo, intenda adottare, per quanto di competenza, in relazione a questo increscioso episodio che va fermamente condannato e in relazione all'esigenza che siano contrastate, anche per i profili di ordine pubblico, le azioni di studenti violenti e facinorosi, con l'obiettivo di garantire la libertà di pensiero;

   se risulti al Governo che sia in corso di riorganizzazione la conferenza annullata, come è stato peraltro richiesto dalla maggioranza degli studenti.
(2-00537) «Frassinetti, Lollobrigida».