• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/03926 (4-03926)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-03926presentato daLUCCHINI Elenatesto diVenerdì 25 ottobre 2019, seduta n. 246

   LUCCHINI. — Al Presidente del Consiglio dei ministri. — Per sapere – premesso che:

   dalle prime ore di lunedì 21 ottobre 2019 una pioggia incessante ha colpito duramente, a più riprese con bombe d'acqua l'Oltrepò Pavese e il Tortonese. Sulla linea che collega Tortona a Casteggio, dove Lombardia e Piemonte si incontrano, è rimasta un'unica cintura di fango e detriti;

   l'acqua e il fango hanno travolto le piazze e le strade, insinuandosi nelle case e nella vita delle persone e lasciando indietro solo devastazione tra frane, sottopassi e cantine allagate, fognature saltate, black out elettrici, negozi e fabbriche e scuole chiuse, uffici e banche in tilt, piazze e strade lastricate di terra;

   nell'Oltrepò Pavese sono stati registrati ingenti danni per privati cittadini, commercianti e imprese; molti campi sono stati invasi dall'acqua e sono stati segnalati allagamenti a stalle e capannoni e danni ai vigneti pregiatissimi della zona;

   nella provincia di Pavia è caduta in 20 ore la totalità di acqua che di solito cade in un mese; i pendolari hanno incontrato enormi disagi con tratte ferroviarie interrotte e bus sovraccarichi;

   a Voghera, oltre 30 centimetri di acqua per le strade hanno mandato in tilt la circolazione; la tangenziale è stata chiusa per oltre 2 ore;

   il comune di Rivanazzano Terme è stato uno dei più colpiti dalle avversità atmosferiche, insieme alla confinante provincia di Alessandria; infatti, il sindaco di Rivanazzano, a seguito a deliberazione della giunta comunale ha chiesto l'attivazione dello stato di emergenza;

   si apprende dalla stampa che le regioni Piemonte e Liguria hanno già chiesto lo stato di emergenza a livello nazionale, rispettivamente per la provincia di Alessandria e per la Valle Stura; anche la regione Lombardia sta valutando i danni ai fini dell'attivazione delle procedure per la dichiarazione dello stato di emergenza a livello nazionale, per le zone colpite dalle avversità atmosferiche, con particolare riferimento all'Oltrepò Pavese, un territorio ricco di arte e cultura oltre che noto per le famose tradizioni enogastronomiche, messo in ginocchio dalle avversità atmosferiche di questi giorni –:

   se il Governo intenda deliberare lo stato di emergenza a livello nazionale, oltre che per le zone colpite dalle avversità atmosferiche della provincia di Alessandria e della Valle Stura, anche per la zona dell'Oltrepò Pavese, mettendo a disposizione le opportune risorse, allo scopo di contribuire al ritorno alle normali condizioni di vita della popolazione.
(4-03926)