• Testo RISOLUZIONE IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.7/00352 (7-00352) «Villani, Buompane, Grippa, Del Monaco, Manzo».



Atto Camera

Risoluzione in commissione 7-00352presentato daVILLANI Virginiatesto diMercoledì 23 ottobre 2019, seduta n. 244

   La VII Commissione,

   premesso che:

    il 31 luglio 2019, il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca ha emanato il decreto ministeriale n. 688, attraverso il quale stabilisce il contingente autorizzato per le assunzioni a tempo indeterminato del personale docente per la scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado;

    il contingente previsto dal decreto ministeriale per l'anno scolastico 2019/20 consiste in 53.627 posti da redistribuire in contingenti regionali e provinciali da parte degli uffici scolastici regionali;

    il suddetto decreto ministeriale assegna il 50 per cento dei posti alle graduatorie dei concorsi per titoli ed esami attualmente vigenti e il restante 50 per cento alle graduatorie ad esaurimento, di cui all'articolo 1, comma 605, lettera c) della legge 27 dicembre 2006, n. 296;

    nella medesima data, il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, con nota protocollo n. 35174 ha informato gli uffici scolastici regionali delle procedure per le nomine in ruolo per l'anno scolastico 2019/20;

    a partire dal mese di agosto 2019 gli uffici scolastici regionali hanno provveduto a nominare i docenti inclusi nelle graduatorie;

    in molti casi il contingente previsto dal decreto ministeriale 31 luglio 2019, n. 688 non è stato completamente utilizzato o a causa dell'esaurimento delle graduatorie ad esaurimento e di quella di merito o a causa di ritardi nell'espletamento delle relative procedure di nomina da parte degli uffici scolastici regionali; questo ha determinato che, a fronte di 53.627 posti autorizzati, solo una parte di questi è stata rinominata, mentre sono residuati 32.391 posti in organico di diritto non coperti per mancanza di aspiranti presenti nelle graduatorie ad esaurimento (Gae) e graduatorie di merito (Gm), a cui si aggiungono i 5 mila disponibili ma sottratti al contingente dal Ministero dell'economia e delle finanze per un totale di 37.391 posti in organico di diritto (Od) a cui bisogna sommare ulteriori 48 mila posti in deroga su sostegno e altri 12 mila posti di organico di fatto (entrambi autorizzati in aggiunta al cosiddetto organico di diritto), che andranno a supplenza con incarichi al 30 giugno. Infine vi sono i 10 mila posti dei pensionamenti di «Quota-100», le cui pratiche sono state gestite tardivamente dall'Inps, per cui i posti non sono rientrati nel contingente delle immissioni in ruolo per un totale di 107.467 posti che andranno a supplenze al 31 agosto (47.389) e a supplenze al 30 giugno (60.078),

impegna il Governo

ad adottare iniziative per anticipare le operazioni di mobilità e di immissione in ruolo entro il 31 luglio dell'anno scolastico precedente a quello di riferimento in modo da garantire e correttamente pianificare l'inizio dell'anno scolastico con i docenti già in cattedra.
(7-00352) «Villani, Buompane, Grippa, Del Monaco, Manzo».