• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/02137 AIMI - Al Ministro dell'interno. - Premesso che, a quanto risulta all'interrogante: è recentissimo l'appello lanciato dal sindaco di Lampedusa e Linosa, Salvatore Martello, sulla...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-02137 presentata da ENRICO AIMI
lunedì 9 settembre 2019, seduta n.147

AIMI - Al Ministro dell'interno. - Premesso che, a quanto risulta all'interrogante:

è recentissimo l'appello lanciato dal sindaco di Lampedusa e Linosa, Salvatore Martello, sulla situazione in cui versa il centro di accoglienza per migranti. Allo stato attuale, nel centro, vi sarebbero circa 240 persone, più del doppio della capienza regolamentare;

il primo cittadino ha richiesto il tempestivo intervento delle istituzioni per provvedere al più presto al trasferimento degli ospiti in eccedenza. Viene lamentato anche un senso di isolamento che porta Lampedusa a sostenere da sola il peso di sbarchi continui con evidenti ripercussioni sulla comunità tutta;

a preoccupare maggiormente sono gli "sbarchi fantasma" da barconi che arrivano dalla Tunisia: si teme di tornare ai giorni più bui dell'immigrazione incontrollata;

in un'intervista audio rilasciata nei giorni scorsi, il primo cittadino ha lamentato, in particolare, l'ingestibilità della situazione, con cittadini tunisini liberi di entrare e uscire dal centro di accoglienza come e quando vogliono, episodi di furti continui e di molestie ai turisti. "In troppe occasioni i migranti sbarcano, vengono soccorsi ed accolti, e subito dopo vengono lasciati liberi di muoversi come vogliono senza che nessuno intervenga per verificare se soggiornano o meno all'interno del centro. Se qualcuno vuole speculare sulle mie parole è libero di farlo, ma qui il tema non è né il razzismo né l'intolleranza: il punto è il rispetto dell'ordine pubblico e delle regole. Un rispetto che non può valere solo per i lampedusani, mentre chiunque altro viene lasciato libero di agire come vuole",

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza della situazione;

quali iniziative urgenti intenda mettere in campo per risolvere il grave problema di sovraffollamento del centro di accoglienza di Lampedusa e per limitare quanto più possibile gli sbarchi nel loro complesso;

quali ulteriori misure intenda attivare per garantire un controllo meticoloso, affinché i migranti soggiornino effettivamente nel centro di accoglienza, allontanando tempestivamente dall'isola coloro che risultino molesti.

(4-02137)