• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/02699 (5-02699)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-02699presentato daDEIANA Paolatesto diMercoledì 21 agosto 2019, seduta n. 221

   DEIANA, DAGA, D'IPPOLITO, FEDERICO, ILARIA FONTANA, LICATINI, ALBERTO MANCA, MARAIA, RICCIARDI, ROSPI, TERZONI, TRAVERSI, VARRICA, VIANELLO, VIGNAROLI e ZOLEZZI. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. — Per sapere – premesso che:

   il 27 luglio 2019 nella zona industriale di Porto Torres (Sassari) si è verificato un incendio che ha interessato un deposito di rifiuti speciali della società «È Ambiente Srl» e l'adiacente stabilimento di produzione vernici ex «Inversol»;

   le fiamme sono state domate dopo sei ore di duro lavoro da parte dei vigili del fuoco che nei giorni successivi hanno completato gli interventi nei 5.600 metri quadrati messi sotto sequestro dalla procura della Repubblica di Sassari;

   si apprende da fonti stampa che a bruciare siano stati dei rifiuti, anche speciali, gestiti dalla «È Ambiente Srl», che si occupa del trattamento degli stessi, nonché solventi della «Inversol». La nube tossica, spinta dal forte vento verso la città, ha costretto il sindaco ad emanare un'apposita ordinanza con la quale ha disposto l'annullamento delle manifestazioni di intrattenimento previste per la sera e le attività all'aperto nei locali pubblici;

   nonostante dai primi rilievi effettuati dall'Arpas risulti che i parametri delle eventuali sostanze inquinanti presenti nell'aria si trovassero entro i limiti previsti dalla legge, si deve comunque osservare che le attività di spegnimento hanno generato un consistente quantitativo di liquidi costituito da solventi organici ed acqua di spegnimento, oltre che materiali incombusti di piccole dimensioni:

   allo stato attuale non è ancora stato individuato un idoneo sito di stoccaggio per le acque fuoriuscite dal capannone, che sono state accumulate all'interno di circa venti autobotti –:

   se il Ministro interrogato intenda adottare iniziative, per quanto di competenza, anche avvalendosi del comando carabinieri per la tutela ambientale, al fine di verificare, considerata la tipologia dei rifiuti presenti nello stabilimento, lo stato dei luoghi e il livello di contaminazione dell'ambiente.
(5-02699)