• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/03374 (4-03374)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-03374presentato daSPORTIELLO Gildatesto diVenerdì 19 luglio 2019, seduta n. 211

   SPORTIELLO, SAPIA, NAPPI, TROIANO, D'ARRANDO, MANZO e SARLI. — Al Ministro dell'interno, al Ministro della salute. — Per sapere – premesso che:

   il 26 giugno 2019 vi è stata a Napoli un'operazione di polizia per debellare le attività criminali della cosiddetta Alleanza di Secondigliano; secondo gli inquirenti l'ospedale San Giovanni Bosco (Asl Napoli1) era diventato la sede sociale dell'Alleanza di Secondigliano;

   per la procura napoletana l'associazione criminale Alleanza di Secondigliano controllava il funzionamento dell'ospedale, dalle assunzioni, agli appalti, alle relazioni sindacali;

   l'ospedale era diventato la base logistica per trame delittuose, come per le truffe assicurative attraverso la predisposizione di certificati medici falsi;

   molti altri nosocomi della città di Napoli e della regione Campania sono stati investiti in questi ultimi mesi da numerosi casi di malasanità e da cattive pratiche gestionali da parte del management sanitario;

   l'ospedale San Giovanni Bosco è un Dea di II livello e svolge attività di emergenza-urgenza;

   nell'ospedale sono presenti le seguenti unità ospedaliere complesse: cardiologia/Utic, chirurgia endoscopica, chirurgia generale, chirurgia maxillo facciale (DS), chirurgia d'urgenza, chirurgia vascolare, ematologia (DH), ergoftalmologia (DS), ginecologia e ostetricia, medicina generale, neurochirurgia, neuroradiologia (DH), ortopedia, otorinolaringoiatria, psichiatria, rianimazione. Il pronto soccorso è attivo nelle 24 ore;

   il nosocomio ha attualmente 168 posti letto, 3 posti per il day hospital; 1 posto day surgery; la struttura ospedaliera serve una vasta di utenza dell'aerea nord della città di Napoli e dei comuni limitrofi –:

   quali iniziative si intendano intraprendere, per il tramite del commissario ad acta per l'attuazione del piano di rientro dai disavanzi sanitari regionali, per assicurare l'erogazione dei livelli essenziali di assistenza all'ospedale di San Giovanni Bosco di Napoli, garantendo ai cittadini napoletani le piene condizioni di agibilità dei servizi sanitari;

   quali iniziative si intendano adottare, per quanto di competenza, valutando misure idonee a ripristinare condizioni di piena legalità presso l'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli.
(4-03374)