• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/03348 (4-03348)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-03348presentato daCIRIELLI Edmondotesto diMercoledì 17 luglio 2019, seduta n. 210

   CIRIELLI. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:

   il 19 luglio 2019 dalle ore 10:30 alle ore 17:30 è prevista una manifestazione di protesta davanti al carcere di Torino organizzata dall'Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria, alla quale prenderà parte il personale di polizia penitenziaria libero dal servizio;

   la protesta sarebbe dovuta alla disfunzione del sistema penitenziario del distretto Piemonte-Liguria-Valle d'Aosta. In particolare, si apprende che il summenzionato sindacato lamenterebbe gravi ed indegne condizioni di servizio, insufficienza di personale e totale mancanza di organizzazione che interesserebbe, tra le altre cose, la strutturazione delle mense (a Torino il personale della mensa di servizio sarebbe in sciopero dai primi giorni di luglio 2019) e la fornitura di vestiario, quest'ultima acquistata sul sito internet Amazon;

   per di più, tali precarie condizioni comproverebbero una diffusa mancanza di sicurezza e di legalità. Numerose sarebbero, infatti, le aggressioni e le offese subite dal personale in servizio a causa di una generica indulgenza nei confronti dei detenuti;

   inoltre, pessimo sarebbe lo stato degli edifici delle caserme e degli alloggiamenti nonché dei mezzi a disposizione dell'organico;

   a parere dell'interrogante, la situazione appena delineata, se veritiera, dovrebbe essere oggetto di attenzione da parte delle autorità competenti che, ad oggi, non sembrerebbero aver adottato soluzioni concrete. Si apprende infatti che, in merito, il sindacato avrebbe parlato di «inerzia assoluta» –:

   se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti esposti e, considerata la gravità degli stessi, quali urgenti iniziative di competenza intenda porre in essere per verificare la situazione prospettata, accertare eventuali inadempienze e responsabilità e soprattutto verificare l'adeguatezza delle norme esistenti, oltre che degli organici e dei mezzi in dotazione.
(4-03348)