• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/02455 (5-02455)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-02455presentato daUNGARO Massimotesto diVenerdì 5 luglio 2019, seduta n. 203

   UNGARO, FREGOLENT, FRAGOMELI, SCHIRÒ e CARÈ. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro dell'economia e delle finanze. — Per sapere – premesso che:

   come riportano le maggiori agenzie di stampa e i quotidiani nazionali e internazionali, il social network commerciale Facebook, in questi giorni, ha annunciato Lybra (o GlobalCoin), una nuova moneta digitale – altrimenti detta virtuale – con la quale, dal 2020, sarà possibile fare acquisti sul web, sulla piattaforma o scambiarsi somme di denaro. L'idea è quella di permettere l'utilizzo di quest'ultima anche nel mondo fisico, con l'obiettivo di trasformare la nuova «moneta» in una forma di pagamento transnazionale;

   diversamente da altre monete virtuali, Lybra sarà una stablecoin fiat collateralized. Il suo valore sarà legato a quello di una o più valute, probabilmente il dollaro Usa o addirittura un paniere internazionale, così da evitare le fluttuazioni caratteristiche del cripto-mercato che tanto preoccupano il consumatore non esperto. Il punto di forza, insomma, sarà la stabilità, collegando la moneta a risorse misurabili, ma mantenendo l'autonomia rispetto alle banche centrali;

   Lybra integrerà nel suo sistema di transazioni una blockchain, una tecnologia che garantisce le transazioni sulla base di un meccanismo di consenso in rete, con un network – Facebook – di cui fa parte un quarto della popolazione mondiale, che potrà gestire i propri fondi e i microcrediti dal proprio telefono o tablet. Miliardi di account. La piattaforma gestirà il data patrimonio più grande al mondo;

   sul tema l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AgCom) in un articolo apparso su Il Messaggero del 22 giugno 2019 segnala che «l'espansione conglomerale delle grandi piattaforme digitali globali, addirittura con la creazione di una moneta, di un portafoglio e di una camera di compensazione virtuale delle fluttuazioni chiama il legislatore a una seria riflessione sul ruolo della regolazione ex-ante. Inoltre, in attesa di interventi legislativi che espandano l'ambito della regolazione ex-ante per le grandi piattaforme globali, c'è comunque bisogno di conferire al più presto ad un'Autorità terza indipendente poteri ispettivi e di audit sulla profilazione algoritmica dei dati e sull'impatto delle regole private che in vari ambiti le piattaforme globali si sono date»;

   la statunitense Securities and Exchange Commission SEC è l'agenzia principale e più preparata oggi sulle criptovalute, ma queste sono considerate dalla citata commissione alla stregua di titoli, ma Lybra non accetta tale classificazione. Esistono reali timori che possa diventare uno strumento enorme di riciclaggio di denaro;

   in Europa esistono solide regolamentazioni nel settore dei pagamenti e trasferimento di denaro con ulteriori regole anti-riciclaggio in arrivo. Il Ministro delle finanze francese Bruno Le Maire, con la Francia presidente di turno del G7, ha inoltre detto di non essere contrario all'iniziativa di Facebook, ma ha aggiunto che dovrà avere chiari limiti. Non può diventare, in qualità di strumento di un'azienda che risponde ai suoi interessi, una divisa sovrana, capace ad esempio di agire da divisa di riserva. Le Maire ha indicato di aver chiesto alle banche centrali dei sette di preparare un rapporto sulle tematiche coinvolte entro metà luglio, che evidenzi requisiti e grazie necessarie per proteggere i consumatori quando si tratta di criptovalute –:

   quali iniziative urgenti intenda assumere il Governo, per quanto di competenza, e con le Autorità nazionali finanziarie indipendenti e la Banca d'Italia, per disciplinare, prima dell'entrata in esercizio, le attività di nuovi tipi di criptovalute, considerando anche quando lamentato recentemente dall'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e descritto in premessa.
(5-02455)