• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/02449 (5-02449)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-02449presentato daFRASSINETTI Paolatesto diVenerdì 5 luglio 2019, seduta n. 203

   FRASSINETTI. — Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:

   per il concorso straordinario per insegnanti sono state presentate 42.708 istanze, con candidati prevalentemente in Lombardia, Lazio e Piemonte, rispettivamente con 8.955, 3.815 e 3.747 iscrizioni;

   il concorso straordinario prevedeva una prova orale (della durata massima complessiva di 30 minuti richiedente la progettazione di un'attività didattica, comprensiva dell'illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche, metodologiche) da sommare per le graduatorie alla valutazione dei titoli posseduti;

   i docenti già assunti in ruolo con riserva, che hanno partecipato al concorso straordinario, avranno il beneficio di non dover ripetere l'anno di prova, ma non è garantita la continuità didattica nell'istituto e nelle classi in cui stanno insegnando, essendo ad oggi soggetti allo scorrimento della graduatoria sulla base dei punteggi;

   intervenire per garantire la continuità didattica dei docenti di cui sopra consentirebbe di snellire e disdire il numero assoluto delle procedure di immissione in ruolo, oltre che migliorare la didattica, venendo incontro alle richieste dei dirigenti scolastici, degli studenti della scuola primaria e delle loro famiglie –:

   quali iniziative intenda assumere il Ministro interrogato per garantire la «continuità didattica», nelle classi in cui hanno insegnato durante l'anno scolastico 2018/2019, ai docenti già ammessi in ruolo (seppur con riserva) e vincitori del concorso straordinario 2018.
(5-02449)