• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/02398 (5-02398)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-02398presentato daDI MAIO Marcotesto diLunedì 1 luglio 2019, seduta n. 200

   MARCO DI MAIO. — Al Ministro della giustizia. — Per sapere – premesso che:

   in occasione dello sciopero nazionale del personale dell'amministrazione giudiziaria proclamato da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil PA, che si è svolto in data 28 giugno 2019, tutte le attività di tribunale, procura, giudici di pace, ufficiali giudiziari, Uepe, hanno registrato uno «stop»;

   la situazione secondo quanto denunciato dalle organizzazioni sindacali di categoria è drammatica con la mancata riqualificazione professionale dei lavoratori, l'impoverimento degli organici, il perdurare di sacche precariato;

   inoltre, soprattutto in alcune realtà, come ad esempio quella di Forlì, si registrano gravissime carenze di personale che andranno purtroppo ad accentuarsi nell'immediato breve e medio periodo, ponendo a serio rischio la funzionalità degli uffici giudiziari;

   le interlocuzioni con il Ministro nel corso di questo anno sono state, ad avviso dell'interrogante, del tutto infruttuose, nonostante siano state avanzate proposte concrete come un nuovo piano di assunzioni e la valorizzazione del personale in servizio sulla base degli accordi siglati nel 2017 –:

   quali iniziative intenda assumere il Governo rispetto alla piattaforma rivendicativa presentata dalle organizzazioni sindacali e quali iniziative di competenza intenda assumere, in particolare per gli uffici giudiziari delle province di Forlì-Cesena, di Ravenna e di Rimini per rafforzarne gli organici e assicurarne la piena funzionalità.
(5-02398)