• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.9/01354/029 premesso che: l'ambito del provvedimento, recante misure urgenti di crescita economica, durante l'esame in sede referente è stato esteso ad alcune misure di...



Atto Senato

Ordine del Giorno 9/1354/29 presentato da LUCIANO D'ALFONSO
giovedì 27 giugno 2019, seduta n. 127

Il Senato,
premesso che:
l'ambito del provvedimento, recante misure urgenti di crescita economica, durante l'esame in sede referente è stato esteso ad alcune misure di semplificazione fiscale;
con un emendamento approvato in sede referente in particolare si consente di effettuare la comunicazione dei dati contabili delle liquidazioni trimestrali IVA per il quarto trimestre insieme con la dichiarazione annuale IVA che, in tal caso, deve essere presentata entro il mese di febbraio dell'anno successivo a quello di chiusura del periodo d'imposta;
in ragione del fatto che oramai ('Agenzia delle entrate esercita un monitoraggio pressoché totale sui dati relativi alle operazioni IVA, conseguentemente all'introduzione della fatturazione elettronica, sarebbe auspicabile adottare misure di semplificazione in materia di comunicazione dei dati attualmente richiesti agli operatori anche in linea con gli interventi contemplati dalla delega fiscale avviati sul finire del 2014 per la realizzazione di un'efficace politica di tax compilarne;
la legge di bilancio 2018 ha introdotto, dal 1º gennaio 2019, la fatturazione elettronica nei rapporti tra privati attraverso la quale è possibile emettere, trasmettere e conservare le fatture in modalità digitale permettendo così di abbandonare il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa, spedizione e conservazione;
contestualmente all'entrata in vigore della fatturazione elettronica è stata prevista l'abrogazione della comunicazione analitica dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto spesometro);
a favore dei soggetti passivi dell'IVA esercenti arti e professioni e delle imprese ammesse al regime di contabilità semplificata è stata inoltre prevista la predisposizione da parte dell'Agenzia delle entrate di dichiarazioni precompilate riguardanti la liquidazione periodica dell'IVA, la dichiarazione annuale IVA, la dichiarazione dei redditi e gli F24 per i versamenti;
in tale quadro, risulta ora indispensabile procedere al superamento ovvero alla semplificazione dell'ulteriore adempimento riguardante la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA in modo tale da ridurre il più possibile gli adempimenti gravanti su tutti i contribuenti interessati;
il tema della abolizione delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche ai finì IVA è stato oggetto di specifiche richieste formulate, nel corso delle audizioni svolte sul provvedimento in esame, in particolare dalle piccole e medie categorie, tanto più in considerazione del fatto che la fatturazione elettronica, oltre ad essere uno strumento assai utile di contrasto all'evasione fiscale, dovrebbe altresì implicare l'adozione di misure finalizzate ad assicurare una effettiva semplificazione degli adempimenti previsti a carico dei contribuenti,
impegna il Governo:
ad adottare ogni provvedimento utile al superamento dell'attuale regime di comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche sul valore aggiunto, ovvero, in via subordinata, a mettere a disposizione, a beneficio di tutti i soggetti passivi IVA, prima dei termini di scadenza stabiliti, una comunicazione periodica precompilata, modificabile attraverso i servizi telematici dell'Agenzia delle entrate, così da mettere in condizione il contribuente di integrare ovvero approvare la proposta di comunicazione formulata dall'Agenzia, attivando un confronto con l'Amministrazione, volto ad evitare controlli successivi ed aumentare la naturale propensione al corretto versamento dell'IVA.
(numerazione resoconto Senato G12-quater.101)
(9/1354/29)
D'Alfonso, Bellanova, Bonifazi, Comincini, Grimani, Ferrari, Richetti, Rossomando