• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/02325 (5-02325)



Atto Camera

Interrogazione a risposta in commissione 5-02325presentato daASCANI Annatesto diGiovedì 20 giugno 2019, seduta n. 193

   ASCANI. — Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:

   il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca non ha ancora proceduto alla pubblicazione delle graduatorie di merito del concorso docenti dell'anno 2018;

   la questione dei ritardi di pubblicazione delle graduatorie di merito è stata già resa nota più volte dagli stessi docenti;

   in data 29 maggio 2019, si è svolto l'incontro con il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca sollecitato dalle organizzazioni sindacali per fare il punto sull'aggiornamento e sulla pubblicazione delle diverse graduatorie utili sia alle immissioni in ruolo che alle supplenze in vista dell'avvio dell'anno scolastico;

   le richieste dei docenti abilitati, di cui i sindacati si sono fatti latori al Ministero, erano già state presentate all'ufficio legale del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca dal Coordinamento nazionale docenti abilitati;

   la lentezza delle procedure concorsuali ha determinato dei fortissimi rallentamenti in diverse regioni. Il riferimento è al Centro-sud dove chi attende ancora di svolgere i colloqui orali verrà ad essere penalizzato dalle inefficienze degli uffici scolastici regionali. Per questi docenti la possibilità di svolgere l'anno di prova nel 2019 è sfumata e questo rappresenta un grave pregiudizio, in ragione delle percentuali di immissioni in ruolo previste dal decreto legislativo n. 59 del 2017;

   si sottolinea la necessità di giungere entro fine luglio 2019 alla pubblicazione di tutte le graduatorie di merito ancora non pronte. Come già anticipato sopra, in diverse regioni del Centro-sud, a causa dei ritardi nell'espletamento delle procedure concorsuali, tantissimi candidati hanno perso l'opportunità di accedere al ruolo, per cui quest'anno è essenziale che sia garantita loro una risposta efficace –:

   quali iniziative intenda adottare il Ministro interrogato affinché tutte le procedure relative al concorso 2018 vengano concluse e le relative graduatorie pubblicate nei più brevi tempi possibili, in modo da garantire ai docenti coinvolti la possibilità di partecipare al piano di assunzioni per l'anno scolastico 2019/2020.
(5-02325)