• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/02724 (4-02724)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-02724presentato daRAMPELLI Fabiotesto diGiovedì 11 aprile 2019, seduta n. 161

   RAMPELLI. — Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

   le strade appena asfaltate del «Pip 2», l'area industriale della città di Guidonia a ridosso della Tiburtina tra la Pista d'Oro e Setteville, dove sono presenti decine di aziende che rappresentano il fiore all'occhiello della operosità di una comunità che quotidianamente fa mille sacrifici, a distanza di anni e di diverse rimostranze da parte della comunità locale, versano ancora oggi in una condizione di degrado, a causa della presenza di decine di camper e roulotte di persone di etnia rom;

   si tratta di una situazione incresciosa, verso la quale occorre agire tempestivamente, dal momento che si è al cospetto di un'area dove spesso vengono in visita le delegazioni straniere per acquistare prodotti made in Italy e dove diversi operatori commerciali stanno costruendo i loro nuovi opifici;

   in quest'area si è costretti ad intervenire costantemente per evitare che i terreni non vengano ridotti a vespasiani all'aperto che il comune è costretto periodicamente a ripulire con i fondi dei contribuenti;

   strade appena asfaltate sono ancora oggi lastricate da ogni genere di rifiuti, nonostante le promesse fatte dall'amministrazione locale. Nel maggio del 2018 è stato denunciato dal consigliere comunale Giovanna Ammaturo l'arrivo di una decina di camper di rom, a giugno il vice sindaco ha affermato che stava lavorando per risolvere il problema rispettando le regole e le normative vigenti;

   è evidente che così non è stato, dal momento che, nel mese di novembre 2018 sono aumentate sia le roulotte che i cumuli di immondizia. A marzo 2019 gli imprenditori si sono opposti, a causa delle difficoltà incontrate nel costruire nuovi opifici con i mezzi di cantiere costretti a passare con enormi limitazioni tra panni stesi, roulotte, macchine e bimbi in bici –:

   quali urgenti iniziative di competenza intenda porre in essere per evitare il diffondersi di stanziamenti che sono vietati dalle leggi e, in particolare, per assicurare la tutela dell'ordine pubblico nella zona sopra citata che è a ridosso di centinaia di aziende manifatturiere e di stoccaggio di merci di vario genere, al fine di garantire la sicurezza dell'intera comunità.
(4-02724)