• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.3/00561    in Italia esiste un patrimonio edilizio scolastico vetusto e che necessita di continui interventi di messa in sicurezza degli edifici;    circa il 57 per cento degli edifici...



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in Assemblea 3-00561presentato daMOLINARI Riccardotesto presentato Martedì 26 febbraio 2019 modificato Mercoledì 27 febbraio 2019, seduta n. 134

   MOLINARI, ANDREUZZA, BADOLE, BASINI, BAZZARO, BELLACHIOMA, BELOTTI, BENVENUTO, BIANCHI, BILLI, BINELLI, BISA, BOLDI, BONIARDI, BORDONALI, CLAUDIO BORGHI, BUBISUTTI, CAFFARATTO, CANTALAMESSA, CAPARVI, CAPITANIO, VANESSA CATTOI, CAVANDOLI, CECCHETTI, CENTEMERO, CESTARI, COIN, COLLA, COLMELLERE, COMAROLI, COMENCINI, COVOLO, ANDREA CRIPPA, DARA, DE ANGELIS, DE MARTINI, D'ERAMO, DI MURO, DI SAN MARTINO LORENZATO DI IVREA, DONINA, FANTUZ, FERRARI, FOGLIANI, FORMENTINI, FOSCOLO, FRASSINI, FURGIUELE, GASTALDI, GERARDI, GIACCONE, GIACOMETTI, GIGLIO VIGNA, GOBBATO, GOLINELLI, GRIMOLDI, GUSMEROLI, IEZZI, INVERNIZZI, LATINI, LAZZARINI, LEGNAIOLI, LIUNI, LO MONTE, LOCATELLI, LOLINI, EVA LORENZONI, LUCCHINI, MACCANTI, MAGGIONI, MARCHETTI, MATURI, MORELLI, MOSCHIONI, MURELLI, ALESSANDRO PAGANO, PANIZZUT, PAOLINI, PAROLO, PATASSINI, PATELLI, PATERNOSTER, PETTAZZI, PIASTRA, PICCOLO, POTENTI, PRETTO, RACCHELLA, RAFFAELLI, RIBOLLA, SALTAMARTINI, SASSO, STEFANI, TARANTINO, TATEO, TIRAMANI, TOCCALINI, TOMASI, TOMBOLATO, TONELLI, TURRI, VALBUSA, VALLOTTO, VINCI, VIVIANI, ZICCHIERI, ZIELLO, ZÓFFILI e ZORDAN. – Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca . – Per sapere – premesso che:
   in Italia esiste un patrimonio edilizio scolastico vetusto e che necessita di continui interventi di messa in sicurezza degli edifici;
   circa il 57 per cento degli edifici scolastici non risulta essere in regola con la normativa antincendio;
   non è stato approvato l'emendamento al «decreto semplificazioni» che prevedeva la proroga del termine per l'adeguamento degli edifici scolastici alla normativa antincendio;
   risale a qualche settimana fa l'annuncio dell'approvazione di un piano antincendio e dello stanziamento di 114 milioni di euro per l'adeguamento alla normativa antincendio di 2.267 istituti scolastici, ma non è stata chiarita l'effettiva disponibilità delle predette risorse e la tempistica di erogazione delle stesse agli enti locali;
   il nostro Paese ha un'elevata esposizione al rischio sismico, come dimostrato dagli eventi sismici che si sono verificati in Molise il 16 agosto 2018 e in Sicilia ad ottobre 2018 e, da ultimo, il 26 dicembre 2018;
   dai dati dell'Anagrafe dell'edilizia scolastica, che il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca da quest'anno ha reso disponibili in chiaro sul proprio sito istituzionale, emerge che solo il 25 per cento degli istituti scolastici in zona sismica 1 risulta adeguato alla normativa antisismica;
   molti sono stati gli interventi annunciati negli ultimi mesi per semplificare le procedure di assegnazione dei finanziamenti ed erogare risorse agli enti locali, ma non è stata chiarita la tempistica di erogazione delle suddette risorse;
   il tema dell'edilizia scolastica e, in particolare, della sicurezza delle scuole riguarda milioni di studenti che quotidianamente sono impegnati nelle ordinarie attività didattiche, per i quali è necessario garantire il diritto allo studio in ambienti sicuri e idonei –:
   quali azioni abbia posto in essere e quali intenda promuovere per migliorare la situazione generale dell'edilizia scolastica in Italia, con particolare riferimento all'adeguamento delle scuole alla normativa antisismica e a quella antincendio, e quante e quali risorse siano state sbloccate negli ultimi mesi, con la previsione dei tempi per l'effettiva disponibilità da parte degli enti locali.
(3-00561)