• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/00546 CIRIANI - Ai Ministri della difesa e dell'interno - Premesso che: la stazione dell'Arma dei Carabinieri di Maniago (Pordenone) rappresenta uno dei presidi di sicurezza più importanti e...



Atto Senato

Risposta scritta pubblicata nel fascicolo n. 020
all'Interrogazione 4-00546

Risposta. - La stazione dei Carabinieri di Maniago, competente sull'omonimo comune e sui comuni di Fanna, Cavasso nuovo, Arba, Frisanco, Vivaro e Vajont, svolge una intensa attività di controllo su un territorio che si estende per complessivi 204,81 chilometri quadrati e con una popolazione di 19.720 abitanti.

L'attuale consistenza organica del presidio si attesta su livelli di forza effettiva che risultano, tendenzialmente, in linea rispetto al rapporto Carabinieri/cittadini in ambito provinciale.

In considerazione di ciò, in merito alla possibilità di potenziare il numero del personale operante nella Stazione di Maniago, che, peraltro, non è, ad oggi, interessata da provvedimenti di razionalizzazione del dispositivo territoriale, il Comando generale ha riferito che non si ravvisa la necessità, al momento, di prevedere una revisione dell'assetto ordinativo, considerato che l'attuale configurazione del Reparto consente di attuare sul territorio un'adeguata azione di vigilanza e di contrasto alla criminalità.

A tal proposito, la Prefettura di Pordenone ha comunicato che con l'istituzione della compagnia dei Carabinieri di Spilimbergo, avvenuta nel 2010 e da cui dipende la stazione dei Carabinieri di Maniago, si assicura una maggiore presenza di presidi di controllo del territorio e non risultano situazioni di particolari criticità riconducibili all'assenza dei mezzi fuoristrada, che come riportato in premessa all'atto, sarebbero causa dei tempi d'intervento ritenuti troppo lunghi.

Quanto, invece, all'opportunità di dotare la stazione di "mezzi adeguati alla zona", nell'evidenziare che essa ha già in dotazione due autovetture, il Comando generale dell'Arma dei Carabinieri ha reso noto di avere provveduto, recentemente, all'assegnazione di un fuoristrada in formula "noleggio a lungo termine".

Si ritiene opportuno, in conclusione, sottolineare come l'Arma dei Carabinieri riservi alle stazioni la massima e doverosa attenzione, nella consapevolezza che esse esercitano una indispensabile funzione di prevenzione e di contrasto dei fenomeni criminali e rappresentano anche una parte attiva della rete di protezione e di solidarietà sociale.

TRENTA ELISABETTA Ministro della difesa

08/02/2019