• Testo ODG - ORDINE DEL GIORNO IN ASSEMBLEA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.9/01550/101    premesso che:     l'appropriatezza dell'uso delle fonti normative ed il sistema della loro gerarchia sono alla base del nostro ordinamento giuridico e si giustificano per...



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/01550/101presentato daDADONE Fabianatesto diMercoledì 6 febbraio 2019, seduta n. 121

   La Camera,
   premesso che:
    l'appropriatezza dell'uso delle fonti normative ed il sistema della loro gerarchia sono alla base del nostro ordinamento giuridico e si giustificano per considerazioni di ordine garantistico, tese ad assicurare che determinate disposizioni o intere materie ritenute particolarmente delicate, siano assunte dall'organo più rappresentativo;
    il comma 3-quinquies dell'articolo 6 del provvedimento in titolo rinvia in toto ad un regolamento ministeriale la determinazione delle sanzioni amministrative per le violazioni degli obblighi in materia di iscrizione al registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti;
    quanto illustrato non può non scalfire il principio della riserva di legge, seppur relativa, disposta in via generale in materia di sanzioni amministrative dall'articolo 1 della legge n. 689 del 1981, e confermata anche dalla giurisprudenza della Corte di cassazione (da ultimo, con la sentenza n. 4114 del 2016);
    la medesima segnalazione, in ordine al contenuto del provvedimento in titolo, è peraltro contenuta nel parere del Comitato per la legislazione nonché, quale osservazione, in quello della Commissione Affari costituzionali,

impegna il Governo

a valutare gli effetti applicativi delle disposizioni richiamate in premessa, al fine di considerare, nell'ottica di un approfondimento dell'appropriatezza dell'uso delle fonti normative, l'opportunità di ricondurre la disposizione indicata in premessa nell'alveo della fonte legislativa primaria che le è proprio.
9/1550/101. Dadone, Macina, Salafia, Dieni, Davide Aiello, Alaimo, Baldino, Berti, Bilotti, Brescia, Maurizio Cattoi, Corneli, D'Ambrosio, Forciniti, Parisse, Francesco Silvestri, Elisa Tripodi, Piera Aiello, Ascari, Barbuto, Businarolo, Cataldi, Di Sarno, Di Stasio, Dori, D'Orso, Giuliano, Palmisano, Perantoni, Saitta, Sarti, Scutellà, Sisto, Sgarbi.