• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/02084 [Istituzione zona economica esclusiva oltre il mare territoriale]



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-02084presentato daVILLANI Virginiatesto diVenerdì 25 gennaio 2019, seduta n. 114

   VILLANI, COSTANZO, PARENTELA, DAVIDE AIELLO, NESCI e NAPPI. — Al Ministro del lavoro e delle politiche sociali. — Per sapere – premesso che:

   la Princes Ltd è una multinazionale inglese controllata al 100 per cento dalla società Mitsubishi;

   ad oggi la Princes Ltd ha un fatturato di circa 2 miliardi di euro e dà lavoro a circa 7.000 dipendenti in tutta Europa; inoltre, gestisce circa 14 stabilimenti sparsi su tutto il territorio europeo e con i suoi marchi, tra cui Napolina è leader del mercato alimentare in Inghilterra;

   nel 2012 l'azienda inglese decide di acquisire la Ar industrie alimentari srl di Foggia e il personale della governance di Angri per fonderlo con il personale della società Napolina, già facente parte del gruppo Princes e presente sul territorio angrese;

   a causa di una scelta di delocalizzazione effettuata dall'azienda Prince, in data 27 novembre 2018 i sindacati e il personale della società sono stati informati dell'imminente chiusura degli uffici di Angri e dello spostamento di tutto il personale presso la sede di Foggia entro il 1° marzo 2019;

   qualora la delocalizzazione decisa dalla società Princes non dovesse essere accettata dai 55 lavoratori che compongono il personale ad oggi presente sul territorio angrese, comporterebbe quasi sicuramente il licenziamento per quest'ultimi, a giudizio degli interroganti trasformando il trasferimento in un licenziamento «mascherato»;

   qualora i dipendenti, invece, dovessero accettare il trasferimento significherebbe in primis trasferire delle professionalità dal territorio di Angri a un altro territorio con annessa perdita di qualità ed eccellenza per l'intera città e comunità di Angri, inoltre significherebbe smembrare intere famiglia a causa di questo trasferimento –:

   se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti esposti e quali iniziative intenda intraprendere, per quanto di competenza, per la salvaguardia dei livelli occupazionali in un territorio particolarmente deprivato quale quello dell'agro- sarnese-nocerino e per trovare una soluzione finalizzata a scongiurare il trasferimento «forzato» di tutti i dipendenti dalla sede di Angri a quella di Foggia.
(4-02084)