• Testo della risposta

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/00220 SACCONE - Ai Ministri della difesa e dell'interno - Premesso che: in data martedì 5 giugno 2018, un carabiniere è stato aggredito a Pisa nel corso di controlli ad ambulanti abusivi,...



Atto Senato

Risposta scritta pubblicata nel fascicolo n. 018
all'Interrogazione 4-00220

Risposta. - Il 5 giugno 2018, durante un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno del commercio abusivo nelle aree adiacenti alla piazza dei Miracoli a Pisa, tre pattuglie dell'Arma dei Carabinieri hanno notato alcuni cittadini senegalesi che, dopo aver abbandonato la merce contraffatta, si sono dati alla fuga. Al termine delle operazioni di recupero del materiale, sono sopraggiunti numerosi ambulanti che hanno ostacolato la partenza dei veicoli militari.

Poiché un mezzo non è riuscito ad avviare la marcia, avendo gli ambulanti aperto lo sportello posteriore destro per riappropriarsi della merce sequestrata, gli operatori sono scesi dal veicolo per allontanare i malintenzionati, venendo improvvisamente aggrediti e senza che vi fossero stati segnali che facessero presagire una reazione così violenta.

Le attività info-investigative hanno portato all'identificazione di uno degli aggressori, originario del Senegal e in possesso di regolare permesso di soggiorno, al deferimento di altre tre persone, tra le quali un cittadino senegalese e all'emissione, da parte dell'Autorità giudiziaria, di provvedimenti di misure cautelari personali.

In seguito a quanto accaduto, il Prefetto ha immediatamente riunito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, durante il quale è stato deciso lo svolgimento nel centro cittadino, con cadenza quindicinale, di servizi coordinati tra forze dell'ordine e Polizia locale per identificare e controllare tutti i venditori abusivi della zona.

L'impiego, da quando si è verificato l'episodio, di un contingente misto per effettuare servizi ordinari e straordinari di contrasto all'abusivismo commerciale e alla contraffazione, ha fatto registrare un netto calo di ambulanti.

In particolare, l'attività svolta dall'Arma dei Carabinieri ha consentito di:

identificare quattro cittadini extracomunitari, sprovvisti di permesso di soggiorno, che sono stati accompagnati al Centro di identificazione ed espulsione di Bari;

arrestare un cittadino tunisino, su cui pendeva una misura cautelare, e sequestrare varia merce contraffatta;

deferire in stato di libertà una cittadina bulgara, tre italiani e un senegalese, rispettivamente per "inosservanza del foglio di via obbligatorio dal comune di Pisa", "guida in stato di alterazione per assunzione di sostanze stupefacenti", "vendita prodotti con segni falsi" e "ricettazione".

Per quanto concerne, infine, il potenziamento della dotazione organica delle forze di Polizia, l'Arma ha incrementato il proprio dispositivo a Pisa con l'invio di: 5 unità della compagnia di intervento operativo del 6° Battaglione Carabinieri "Toscana"; 25 militari, dal 2 luglio al 26 agosto, nell'ambito del "Piano per il Potenziamento dei servizi di vigilanza estiva 2018".

TRENTA ELISABETTA Ministro della difesa

21/01/2019