• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.3/00468 RUSSO, MONTEVECCHI, FLORIDIA, DE LUCIA, VANIN - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Premesso che: in data 26 febbraio 2016 è stato bandito il concorso a...



Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-00468 presentata da LOREDANA RUSSO
martedì 18 dicembre 2018, seduta n.073

RUSSO, MONTEVECCHI, FLORIDIA, DE LUCIA, VANIN - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. - Premesso che:

in data 26 febbraio 2016 è stato bandito il concorso a posti e cattedre per il personale docente nella scuola dell'infanzia e primaria, nella scuola secondaria di primo e secondo grado e per i posti di sostegno, con assunzione nel triennio 2016/2017 e 2018/2019, poi prorogato;

a oggi, le immissioni in ruolo dei vincitori per le discipline dei licei musicali non sono ancora state perfezionate, nonostante le rassicurazioni del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e del Ministero dell'economia e delle finanze;

nell'anno scolastico 2017/2018 e 2018/2019 alcuni tra i posti messi a bando sono stati coperti attraverso una procedura di mobilità straordinaria, privando così i vincitori del concorso del diritto al ruolo;

in molti casi, tuttavia, gli Uffici scolastici regionali (USR) e gli Uffici scolastici provinciali (USP) non hanno applicato le note di indirizzo fornite dal Ministero dell'istruzione, recanti possibili soluzioni ai fini delle suddette assunzioni;

ai sensi dell'art. 1, commi 603 e 604, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio per il 2018), è stato prorogato di un ulteriore anno il triennio di validità delle graduatorie di merito di ogni ordine e grado relative al citato concorso del 2016;

considerato che:

in base al recente orientamento della Corte di cassazione, espresso con la pronuncia a sezioni unite del 29 dicembre 2016, n. 27460, i suddetti soggetti vantano un vero e proprio diritto soggettivo all'assunzione mediante immissione in ruolo, che deve essere prioritario, in quanto scaturisce da un concorso pubblico;

se tale diritto soggettivo non venisse assicurato, si incorrerebbe certamente in una pluralità di ricorsi al giudice del lavoro con richieste di risarcimento e assunzione forzata, anche con decorrenza al 1° settembre 2016, prima data utile per l'assunzione in ruolo nel caso di graduatorie pubblicate entro il 31 agosto 2016;

si rende, pertanto, necessario a parere degli interroganti assicurare l'immissione in ruolo dei docenti vincitori del concorso 2016 in via prioritaria rispetto ai vincitori del concorso docenti 2018 discipline musicali "Musica (A29/A30) e Strumento Musicale (A55/A56)", e su ogni altro avente diritto, compresi gli accantonamenti e le utilizzazioni,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di quanto esposto;

se intenda adottare iniziative, anche di carattere normativo, al fine di assicurare l'immissione in ruolo dei docenti vincitori del concorso del 2016 per le discipline dei licei musicali in via prioritaria rispetto agli altri aventi diritto, procedendo tempestivamente alla nomina dei suddetti, con decorrenza a partire dal 1° settembre 2019 e in via prioritaria rispetto ai vincitori del concorso del 2018 e a qualsiasi altro tipo di accantonamento e utilizzazione.

(3-00468)