• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/00067 (4-00067)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-00067presentato daCAPITANIO Massimilianotesto diMartedì 17 aprile 2018, seduta n. 6

   CAPITANIO. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro dell'interno, al Ministro del lavoro e delle politiche sociali, al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. — Per sapere – premesso che:

   da quanto si apprende dalle notizie riportate dagli organi di stampa, in data 9 aprile 2018 in località Varedo, provincia di Monza e della Brianza, è stata arrestata una maestra di scuola materna per maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti dei propri alunni;

   ogni qual volta i media raccontano queste storie aberranti di bambini, disabili o anziani maltrattati dalle persone che hanno scelto di dedicare la propria vita lavorativa alla loro presa in carico, come legislatori, si sente la responsabilità di individuare strumenti capaci di contrastare tali fenomeni;

   nella passata legislatura è stato avviato l’iter di proposte di legge volte ad introdurre l'obbligo per le strutture pubbliche e private che accolgono bambini, disabili ed anziani (asili nido, scuole dell'infanzia, strutture socio-assistenziali a carattere residenziale e semiresidenziale) di dotarsi di strumenti di video-sorveglianza a circuito chiuso, al fine, da un lato, di costituire un deterrente a tali crimini e, dall'altro, di garantire maggiore sicurezza alle famiglie che affidano i propri cari a tali strutture. Nell'ottobre 2016 dalla Camera dei deputati, con una larga maggioranza bipartisan, è stato approvato un testo unificato A.C. 3933, risultante dalla sintesi di diverse proposte di legge, presentate da quasi tutti i gruppi parlamentari rappresentati nell'assemblea parlamentare;

   nel panorama nazionale alcune regioni, come ad esempio la regione Lombardia (legge regionale 2/2017), hanno provveduto a stanziare risorse economiche per l'installazione di sistemi di videosorveglianza all'interno delle residenze per anziani e per disabili;

   è necessario attivare gratuitamente servizi sociali di sostegno alle vittime e alle famiglie coinvolte, attraverso percorsi di sostegno psicologico-pubblici –:

   quali iniziative il Governo intenda intraprendere al fine di prevedere, anche attraverso un'iniziativa normativa, l'obbligo per le strutture pubbliche e private che accolgono bambini, disabili ed anziani di dotarsi di strumenti di videosorveglianza;

   quali iniziative il Governo intenda adottare per garantire un sostegno pubblico gratuito con percorsi di riabilitazione delle vittime di questi reati nonché strumenti di formazione che consentano alle famiglie di individuare, quanto più tempestivamente, segnali di disagio nelle vittime di maltrattamenti fisici e psicologici.
(4-00067)