• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/00812 (5-00812)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-00812presentato daLUCCHINI Elenatesto diMercoledì 24 ottobre 2018, seduta n. 70

   LUCCHINI e MARCHETTI. — Al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti. — Per sapere – premesso che:

   l'attuale situazione delle infrastrutture viarie, realizzate ed in corso d'opera, nella zona dell'alta Umbria è ferma ormai da troppo tempo, penalizzando la mobilità di lavoratori, studenti e turisti che si muovono quotidianamente nel territorio;

   la E78 Grosseto-Fano rappresenta un importante asse trasversale di collegamento tra i due versanti litoranei adriatico e tirrenico, di lunghezza complessiva circa di 248 chilometri, di cui molti tratti presentano ancora caratteristiche di viabilità ordinaria in attesa che si arrivi all'adeguamento del corridoio stradale, con caratteristiche di superstrada, definito dei «Due Mari»;

   nell'ambito di tale corridoio, nel tratto umbro, il progetto della galleria della Guinza (lunga 5.960 metri) a doppia canna, che attraversa l'Appennino come asse portante della nuova superstrada Grosseto-Fano, risale agli anni Ottanta e i lavori per lo scavo del primo tubo, costati circa 500 miliardi di lire, sono iniziati negli anni Novanta e si sono conclusi nel 2004; da allora i cantieri si sono interrotti sia per necessità di conformare il progetto alle sopraggiunte normative di sicurezza europee e nazionali, sia a causa dei finanziamenti mancanti per la costruzione del secondo tubo e le indecisioni riguardo al tracciato di collegamento con la strada europea E45 sul versante Umbro;

   la strada statale 73-bis «di Bocca Trabaria», chiusa nel mese di marzo 2018 in prossimità del confine Umbro-Marchigiano, nel comune di San Giustino ha subito un grave danneggiamento della carreggiata dovuto a un importante movimento franoso che ha causato ulteriori gravi disagi economici e di percorrenza alla mobilità, con difficoltose ricadute sui lavoratori e imprese del territorio –:

   quale sia la politica del Governo riguardo alle infrastrutture viarie del territorio dell'alta Umbria citate in premessa.
(5-00812)