• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.4/01297 (4-01297)



Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-01297presentato daDELMASTRO DELLE VEDOVE Andreatesto diVenerdì 5 ottobre 2018, seduta n. 57

   DELMASTRO DELLE VEDOVE. — Al Ministro dello sviluppo economico. — Per sapere – premesso che:

   negli ultimi anni Enel s.p.a. ha intrapreso la strada delle cosiddette «ristrutturazioni organizzative», che hanno progressivamente eroso la capillare diffusione di Enel s.p.a. sul territorio, oltre a comportare la riduzione di circa seimila unità lavorative;

   la politica del contenimento dei costi si è dunque realizzata per via di esternalizzazioni da una parte e di accentramento di servizi dall'altra;

   la capillare presenza di Enel s.p.a. sul territorio è stata in passato uno dei vantaggi competitivi della stessa azienda;

   in particolare, si è provveduto progressivamente alla chiusura e/o accorpamento dei cosiddetti «punti Enel», senza nemmeno il criterio della salvaguardia di un punto Enel per capoluogo di provincia;

   Enel s.p.a. si prepara a nuovi accorpamenti e ridefinizioni di competenze territoriali, che comporteranno ulteriormente l'abbandono del territorio a tutto detrimento degli utenti;

   attualmente è previsto che si proceda all'accorpamento della direzione territoriale e delle unità operative di Novara e Verbania con quelle di Biella e Vercelli, impoverendo ulteriormente il servizio nel quadrante delle predette province –:

   se sia intenzione del Ministro interrogato promuovere la convocazione di un incontro con Enel s.p.a. per garantire la capillarità di Enel stesso sul territorio e soprattutto per verificare la possibilità di percorsi alternativi all'abbandono del territorio, in particolare laddove, come nel caso delle citate province piemontesi, si verifichino situazioni limite di progressiva dismissione della presenza sul territorio medesimo.
(4-01297)