• Testo INTERPELLANZA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.2/00113 (2-00113) «D'Uva, Papiro».



Atto Camera

Interpellanza 2-00113presentato daD'UVA Francescotesto diVenerdì 21 settembre 2018, seduta n. 48

   I sottoscritti chiedono di interpellare il Presidente del Consiglio dei ministri, per sapere – premesso che:

   nella città di Messina continuano ad insistere, da oltre cento anni, numerosi insediamenti di baracche dove risiedono circa 3.000 nuclei familiari – secondo quanto riportato nell'ordinanza sindacale adottata dal sindaco di Messina il 6 agosto 2018 –, ove le condizioni igienico sanitarie assumono connotazioni di massima criticità, con massiccia presenza di amianto ed assenza di rete fognaria –:

   in data odierna si è appreso, dalla stampa locale della città di Messina – si veda il quotidiano on line consultabile all'indirizzo www.tempostretto.it – che, a seguito delle iniziative dell'amministrazione comunale, la giunta regionale della regione siciliana ha adottato la delibera per la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza socio-ambientale-sanitaria riguardante le zone di risanamento e delle baracche di Messina e che l'istanza sarà presentata innanzi al Consiglio dei ministri –:

   se il Governo intenda valutare l'opportunità di deliberare lo stato di emergenza nazionale per consentire il risanamento della città di Messina.
(2-00113) «D'Uva, Papiro».