• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
S.4/00391 MAGORNO - Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali - Premesso che: alcuni articoli pubblicati a mezzo stampa riportano la notizia che l'Organizzazione mondiale della...



Atto Senato

Interrogazione a risposta scritta 4-00391 presentata da ERNESTO MAGORNO
giovedì 19 luglio 2018, seduta n.024

MAGORNO - Al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali - Premesso che:

alcuni articoli pubblicati a mezzo stampa riportano la notizia che l'Organizzazione mondiale della sanità si starebbe accingendo a dichiarare come "nocivi per la salute" alcuni prodotti di eccellenza dell'agroalimentare italiano;

si legge con preoccupazione che su prodotti quali il vino, l'olio di oliva, il prosciutto, il parmigiano reggiano, la pizza, sarebbe intenzione di apporre alert simili a quelli posti sui pacchetti di sigarette "nuoce gravemente alla salute", e di sottoporli ad un aggravio di costi per un aumento di tassazione;

considerato che:

l'OMS ha impostato una strategia di contrasto alle "malattie non trasmissibili", quali diabete, cancro e malattie cardiovascolari, e valuta in questo l'apporto dei cibi nella dieta umana; il 27 settembre 2018, inoltre, si terrà a New York un incontro dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a livello di capi di Stato e di Governo proprio per affrontare i temi relativi alle malattie non trasmissibili;

il contrasto a patologie legate agli stili alimentari come malattie cardiovascolari, cancro, diabete, è un obiettivo straordinariamente importante; esso non deve però diventare l'alibi per un potenziale contrasto di natura commerciale alla diffusione delle eccellenze del made in Italy su scala mondiale;

del resto, è noto che larga parte delle eccellenze agroalimentari italiane sono centrali nella dieta mediterranea, riconosciuta dall'UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell'umanità anche sotto il profilo della salubrità della dieta, viatico di complessiva buona salute;

le conseguenze di un'eventuale strategia di contrasto al made in Italy agroalimentare avrebbe effetti molto gravi sull'intero comparto, che si è nel corso degli anni sviluppato e prodotto un incremento sostenuto dell'export, e conseguentemente sul prodotto interno lordo,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza di quanto riportato;

se ritenga che dalle notizie riportate si possa ipotizzare una strategia di contrasto al made in Italy nel comparto agroalimentare che potrebbe comportare negative conseguenze su produzione ed export;

quali urgenti iniziative intenda assumere, in tutte le sedi istituzionali proprie, e in particolare in vista dell'incontro ONU di settembre, per la piena tutela delle eccellenze dell'agroalimentare italiano anche attraverso il contrasto delle palesi fake news che arrecano solo danni al nostro Paese.

(4-00391)