• Testo INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

link alla fonte scarica il documento in PDF

Atto a cui si riferisce:
C.5/00189 (5-00189)



Atto Camera

Interrogazione a risposta immediata in commissione 5-00189presentato daCORTELAZZO Piergiorgiotesto diMercoledì 18 luglio 2018, seduta n. 29

   CORTELAZZO, NAPOLI e RUFFINO. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. — Per sapere – premesso che:

   le competenze in materia di localizzazione degli impianti di gestione dei rifiuti sono stabilite dal decreto legislativo n. 152 del 2006 che attribuisce alle province l'individuazione delle zone idonee alla localizzazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti;

   in aderenza a tali disposizioni la regione Lazio, nel piano regionale di gestione dei rifiuti approvato con deliberazione del consiglio regionale n. 14 del 18 gennaio 2012, ha definito i criteri per l'individuazione delle aree non idonee alla localizzazione degli impianti di rifiuti;

   l'individuazione, a Roma, del sito di via di Valleranello 273 per la localizzazione dell'impianto di rifiuti, non appare coerente con il piano regionale di gestione dei rifiuti, poiché il sito, infatti, presenta nelle vicinanze, a circa 200 metri, edifici residenziali, edifici sensibili quali scuole, impianti sportivi (fattore escludente);

   peraltro è molto grave che il sito è individuato dal piano di gestione del rischio alluvioni come area di pericolosità P2 per rischio di esondazione (fattore escludente);

   il sito è inserito in un'area di interesse archeologico tutelata ai sensi dell'articolo 142, comma 1, lettera m), del decreto legislativo n. 42 del 2004 (fattore escludente);

   nel provvedimento (determinazione n. G12022 del 18 ottobre 2016) non è chiara la valutazione di impatto ambientale effettuata dall'ARPA Lazio;

   per inciso, sempre in merito alla localizzazione dell'impianto dei rifiuti, dovrebbe esprimersi (ai sensi del decreto legislativo n. 152 del 2006, articolo 9, comma 2) la città metropolitana di Roma Capitale, cosa mai avvenuta;

   il comune di Roma ha espresso parere contrario alla localizzazione dell'impianto di rifiuti in via Valleranello 273, comunicando espressamente, in conferenza dei servizi, che «la proposta di insediamento dell'attività di gestione dei rifiuti nel sito indicato non è allo stato conforme alle NTA del PRG» –:

   se il Ministro interrogato sia a conoscenza dei fatti riportati e, per quanto di competenza, quali iniziative si intendano adottare, anche per il tramite della autorità di bacino, per verificare la compatibilità della localizzazione dell'impianto di rifiuti di cui in premessa, con il fatto che il sito è individuato dal piano di gestione del rischio alluvioni come area di pericolosità P2.
(5-00189)